Proprietà e caratteristiche dell’ametista pietre dure

Proprietà e caratteristiche dell’ametista pietre dure

L’ Ametista è una pietra a base di quarzo ed è una delle pietre dure più amate. Si tratta di un quarzo dalla colorazione tendente al violaceo con la struttura cristallina traslucida e trasparente. Il suo colore, dovuto alla presenza di ferro, può variare dal lilla al viola al porpora intenso.

Ametista, dove si estrae, come si forma e dove acquistarla

L’ ametista pietre dure si estrae in giacimenti situati in diverse parti del globo:

  • Brasile
  • America Centrale
  • Stati Uniti d’America
  • India
  • Russia
  • Madagascar

Nel nostro paese sono stati individuati dei giacimenti in Trentino, Toscana, Sardegna e Piemonte.

La sua formazione è legata a processi idrotermali in cui soluzioni di acido silicico si raccolgono all’interno delle cavità del magma o nelle fessure delle rocce. La sua colorazione caratteristica può variare anche considerevolmente se esposta alla luce. Una lunga esposizione al sole può infatti attenuarne la colorazione. L’esposizione a temperature molto alte, invece, può renderla di colore giallo-arancio trasformandola in cristalli simili al quarzo citrino.

L’ ametista pietre dure è una pietra molto diffusa in natura e di facile reperimento. Si acquista facilmente sia nelle gioiellerie montata in gioielli di varia foggia che, non lavorata, nei negozi di pietre e minerali.

Tipi di Ametista presenti in natura

In base al luogo d’origine e alla composizione dei minerali che la compongono, esistono differenti tipologie di ametiste. Vediamo insieme quali sono:

  • Ametista Viola Africana. Caratterizzata da un colore viola intenso nella parte superiore e un colore biancastro alla base della gemma.
  • Ametista siberiana. Caratterizzata da una tonalità viola intensa
  • Ametista Berhijnho. Si tratta dell’ametista brasiliana, caratterizzata da viola intenso sulla superficie della gemma.
  • Ametista Zambiana. Gemma dal corpo porpora chiaro con striature di colore rosso e blu.
  • Ametista dell’Uruguay. Una delle più rare, si caratterizza per la tonalità intensa di viola e le caratteristiche striature color rosso fuoco.
  • Ametista verde del Rio Grande. Detta anche Prasiolite, è caratterizzata da una tonalità tenue di verde.
  • Ametista Platina. Varietà dalle sfumature argentate che ricordano il platino.
  • Ametista Rose de France. Caratterizzata da un tenue colore rosa pastello.
  • Ametista Cacoxenite. Si tratta di un’ametista con inclusioni di cacoxenite, un minerale fosfato. Conosciuta come Pietra dell’Ascensione la Cacoxenite conferisce caratteristici inclusi giallo oro all’interno dei cristalli di ametista.
  • Ametista ametrina. Nota anche come trystine o bolivianite, è una miscela di ametista e quarzo citrino con zone di viola e giallo o arancione.
  • Ametista rutilata. Si tratta di una ametista che contiene al suo interno cristalli di Rutilio in forma aghiforme.
  • Brandberg. Si tratta di un’ametista che proviene dai giacimenti di Brandberg, in Namibia. Cresce con cristalli allungati e ha una colorazione che passa dal violaceo al viola più intenso.
  • Chevron: Si tratta di una varietà di Ametista formata da una zona di colore intensa alternata ad aree di quarzo più chiare, incolori o trasparenti.

Proprietà dell’ametista pietre dure

Conosciuta e amata sin dall’antichità, l’ametista nel mondo greco era ritenuta un ottimo rimedio contro l’alcool. I romani la utilizzavano per realizzare calici in cui versare l’acqua che assumeva, agli occhi esterni, il colore del vino. In questo modo l’ospite poteva restare sobrio mentre i suoi commensali si ubriacavano con il vino offerto loro.

Considerata ancora oggi una pietra dalle grandi proprietà benefiche, l’ametista è molto ricercata non solo per la realizzazione di gioielli, ma anche per la cristalloterapia. Si ritiene infatti che averla a contatto con il corpo procuri dei benefici durevoli.

Una delle proprietà che le vengono attribuite è quella di alleviare mal di testa ed emicranie. L’utilizzo di collane, orecchini o di una pietra posizionata a contatto con la testa si crede che possa aiutare a risolvere il problema. Ma non è questa la sola proprietà che viene attribuita all’ametista la pietra è infatti amata e ricercata per molteplici usi. Sia per combattere stati di ansia e stress che per alleviare sintomi fisici.

Si tratta insomma di una delle pietre dure più amate e apprezzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.