Zirconi pietre semi preziose per gioielli di impatto

Zirconi pietre semi preziose per gioielli di impatto

Per le sue molte caratteristiche fisiche come la lucentezza viva e adamantina e il suo indice di rifrazione molto elevato, lo zircone è molto ricercato. Gli zirconi pietre semi preziose sono tra le pietre di maggiore impatto sul mercato dei gioielli e sono molto ricercati dalla clientela.

Gli zirconi sono minerali appartenenti all’ordine dei neo silicati e cristallizzano in forma tetragonale. La colorazione naturale va dal trasparente, al giallo dorato, ma comprende anche le gamme del rosso, verde, blu e marrone. La loro forma caratteristica e la colorazione trasparente rendono gli zirconi pietre sostituti preferiti del diamante. L’origine della parola è da ricondurre probabilmente alla lingua persiana e vuol dire “color oro”.

Le varietà dello zircone

In base al tipo gli zirconi pietre si suddividono in ambito mineralogico in tre categorie differenti:

  • Lo zircone alto. Si tratta della varietà più pregiata, la sua forma contiene cristalli perfettamente prismatici. Normalmente è trasparente incolore o azzurro. Può trovarsi anche nei colori blu (nel qual caso viene detto starlite), arancione o rosso (in questo caso viene chiamato giacinto). Ha indici di rifrazione e birifrangenza molto alti, osservabili anche ad occhio nudo e richiamabili al diamante.
  • Lo zircone intermedio. Possiede valori qualitativi leggermente più bassi rispetto allo zircone alto, la sua struttura cristallina risulta leggermente danneggiata dalle rocce sedimentarie in cui risulta inglobato. Lo zircone intermedio è di colore tra il verde e il verde-giallo, spesso non distribuito uniformemente ma a zone.
  • Lo zircone basso. Ha un indice di rifrazione e durezza molto basso, essendo la sua forma cristallina danneggiata dalla radioattività delle rocce componenti. Il suo colore è verde giallastro, verde bruno, raramente giallo aranciato.

Origine e giacimenti dello zircone

Gli zirconi pietre sono tra i minerali più antichi del pianeta. Un minuscolo frammento di zircone è stato rinvenuto in Australia Occidentale e datato a 4,4 miliardi di anni fa. Si tratta del più antico oggetto mai rinvenuto. I più estesi giacimenti si trovano in Thailandia o nei depositi alluvionali dello Sri Lanka (molti zirconi pietre in passato venivano da Ceylon). Dalla Cambogia, in particolare dalla zona di Ratanakiri, proviene una bellissima varietà di zircone dalla colorazione azzurro intenso chiamato appunto zircone di Ratanakiri.

Utilizzazione degli zirconi pietre

Essendo una gemma semi preziosa si utilizzano zirconi pietre prevalentemente in due campi:

  • Gioielleria. Per le sue qualità intrinseche, caratterizzate appunto da durezza e lucentezza, lo zircone si adatta a essere lavorato nel campo della gioielleria. Il tipo di taglio maggiormente adoperato è quello a rosetta o a brillante, anche se è possibile ricavarne tutti i tipi di taglio del diamante. Spesso, come detto, viene adoperato quale sostituto del diamante anche se si tratta di pietre con origine e valore completamente diversi. A causa di tale somiglianza e per le qualità fisiche indubbiamente attraenti è stata realizzata in laboratorio una pietra sintetica denominata zirconia cubica.
  • Chirurgia. Recentemente lo zircone ha cominciato a essere impiegato per il rivestimento delle superfici articolari nella protesi dell’anca.
  • Cristalloterapia. Che sia una moda, una tendenza o uno stile di vita, la cristalloterapia conta ogni giorno nuovi appassionati seguaci. Secondo questa disciplina gli zirconi pietre possiedono qualità ristoratrici per mente, corpo e spirito umano. Inducono alla spiritualità lasciandosi alle spalle i problemi della via quotidiana. Svolgono un’azione risanante su fegato, milza e ghiandole endocrine e favoriscono il rilassamento per il sonno notturno.

Ci sono pertanto moltissime qualità che fanno ricercare gli zirconi pietre nel mercato mineralogico, gemmologico e hobbistico. Si tratta di una richiesta continua che ha origini lontane e non sembra presentare flessioni nel mercato attuale. I suoi molteplici utilizzi comportano una clientela variegata e differenziata, da chi la utilizza quale gioiello a chi la adopera a fini curativi e spirituali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.